Foto: Comune di Ostuni / YouTube (screenshot)

Ostuni, battute in consiglio comunale: «Ha cambiato parrocchia, non dargli le spalle»

All’interno di una seduta del consiglio comunale possono esserci dei momenti di convivialità in cui si parla del più e del meno. Succede però a Ostuni, in provincia di Brindisi, che il sindaco dimentichi di essere trasmesso nella diretta YouTube, così dopo aver parlato di brasciole di cavallo, si lascia andare a delle battutine poco gratificanti nei confronti delle persone omosessuali.

Il video in questione ci è stato segnalato da alcuni lettori. È il 26 novembre e nella seduta del consiglio comunale della Città Bianca vi è una pausa (sebbene la seduta non sia stata ufficialmente sospesa) per la mancanza di un documento di cui si stanno facendo delle fotocopie. Il neo sindaco di centro-destra Guglielmo Cavallo scherza insieme ad alcuni consiglieri di maggioranza e, tra le altre cose, parla di un certo “Luchetto”, che avrebbe cambiato parrocchia (si presume in senso letterale). «L’ha detto l’altra sera alla villa del centro sportivo, all’assemblea per Don Domenico – ironizza Cavallo – Ha detto “che poi io a un certo punto ho cambiato parrocchia”. Outing (sic!) ha fatto. Non dargli mai le spalle.

Tra le risatine di alcuni consiglieri, il dott. Ernesto Camassa (della Lista Lega Salvini Puglia) rincara la dose con l’infelice battuta «Paret paret ima scì?» (Dobbiamo camminare rivolgendo le spalle al muro?), a cui il sindaco replica «Parete parete, brav!» (Con le spalle al muro, bravo!). Il video della seduta è tuttora pubblico e visibile sul canale YouTube del Comune di Ostuni, dove si può ascoltare lo scambio di battute a partire dal minuto 5:47:00.

Al contrario di quanto segnalato, sembrerebbe non esserci lo scherno di una persona che ha fatto coming out (ipotesi tutta da verificare), però vorremmo ricordare al sindaco di Ostuni e ai suoi consiglieri che le parole hanno un peso e che certi commenti sono del tutto irrispettosi nei confronti di tutti i loro concittadini omosessuali, che dovrebbero rappresentare e tutelare, anche nel linguaggio.

3 thoughts on “Ostuni, battute in consiglio comunale: «Ha cambiato parrocchia, non dargli le spalle»

  1. Come la so fa lunga, per una battuta. Si pensi ad andare avanti nel cammino di rilanciare e rimettere in pista l’economia di questa Città, dal potenziale altissimo.bastetebbe poco ma ben organizzato. Il Sindaco Cavallo ha le carte in regola perché tutto ciò si attui. Le battuta, hanno il peso del nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.