Nuovo coming out nei quiz televisivi, Mirco parla dell’ex ad Avanti Un Altro!

La puntata di Avanti Un Altro! di martedì scorso si è aperta con la presentazione di Mirco, un ragazzo che per la sua fisicità non passa inosservato e che ha fatto più volte apparizione nella gallery Instagram di NEG Zone.

«Sono Mirco Angotti, ho 35 anni, vivo a Genova da 18 ma come sentirai sono calabrese – ha esordito il concorrente – Sono impiegato finanziario ma fondamentalmente io mi alleno, faccio crossfit. Lo sanno pure al lavoro, sono disperati, passo tutto il tempo lì. Inizialmente l’avevo fatto per una questione fisica e magari guadagnarci qualcosa, e invece no: mi hanno lasciato…». A questo punto il Paolo Bonolis ha chiesto se per questo motivo «le fidanzate l’hanno lasciato», ricevendo una risposta probabilmente inaspettata: «Il fidanzato, m’ha mollato». La reazione è stata del tutto naturale, con l’applauso del pubblico e Bonolis che ha ironizzato: «Voleva un po’ più di coccole e meno muscoli».

Non è la prima volta che un concorrente faccia coming out nel corso di un quiz televisivo. Prima di Avanti Un Altro!, negli ultimi mesi era accaduto, anche in altri programmi come L’Eredità, su RaiUno, e Caduta Libera, sempre su Canale 5. Un fenomeno che indica come dire di essere gay, lesbiche o bisessuali, o semplicemente parlare delle relazioni con persone dello stesso sesso non sia più un tabù, anche di fronte a un pubblico così vasto come quello dei giochi a premi.

Dopo la puntata abbiamo fatto due chiacchiere con Mirco, che ci ha spiegato di essere stato iscritto al gioco dalla sorella e di aver già tranquillamente parlato del proprio orientamento sessuale con gli autori durante i provini. «Dopo la pubblicazione della puntata ho ricevuto un sacco di complimenti che mi hanno fatto veramente piacere – ci ha raccontato Mirco – da parte di chiunque, amici, anche e soprattutto etero, lavoro e famiglia. Ma questo deriva dal mio voler vivere sempre alla luce del sole senza nascondere nulla».

Mirco ci ha poi spiegato meglio cosa intendesse dire con la battuta sul crossfit che va poco d’accordo con le relazioni affettive. «Io ci scherzo perché con il mio ex storico abbiamo avuto diversi problemi per quello – ci confida l’impiegato finanziario – ma l’affermazione ha sicuramente una base di verità. Molte volte si viene giudicati esclusivamente per l’aspetto fisico con generalizzazioni fin troppo superficiali, si pensa che chi ha i muscoli abbia solo quelli. Anche se, onestamente, è da ammettere che vale lo stesso anche al contrario».

View this post on Instagram

#human #mia . . . Che poi è più facile di quello che sembra: dovete solo vivere per quello che siete. Sempre. Anche quando intorno sembra ci sia solo ignoranza e chi giudica. Anche quando qualche stronzo ti da del buliccio, e non capisce, o fa battutine perché hai un amico non gay (quanto siete sfigati, maledetti ignoranti💙). Basta soltanto sorridere, evitare di giudicare solo per il gusto di farlo, ed aprire un po’ sta belin di mente che avete messo in naftalina ormai. . 64/19 . Ph. 📸 @frurus . #111 #abbicuradite #whoiamisenough . . #pride #pridemonth #pride2019 #liguriapride2019 #face #smile # proud #friends #love #loveislove #gaypride #gayboy #gay #andratuttobene #genovamorethantis #mircogaypercaso #betterthanyesterday #nonegrindr #liguriapride

A post shared by Mirco 🏋️‍♂️🏋️‍♂️🏋️‍♂️🏋️‍♂️ (@demianme) on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.