Pozzuoli, la Chiesetta dell’Assunta illuminata d’arcobaleno per il Pride

Sono tanti i monumenti che nell’ultima settimana sono stati illuminati d’arcobaleno per il Pride Month, dalla Mole Antonelliana di Torino alla facciata del municipio di Matera, ma l’omaggio più simbolico è forse quello di Pozzuoli, dove è stata scelta una piccola chiesa nella Darsena dei Pescatori.

Si tratta della Chiesetta dell’Assunta, ai piedi del Rione Terra, a ridosso delle banchine del porto. È una scelta molto importante da un punto di vista simbolico, in quanto l’edificio ha un ruolo importante nella cultura e nella tradizione popolare di Pozzuoli, in quanto punto di riferimento dei pescatori del borgo marinaro.

L’illuminazione della chiesa con i colori della bandiera dell’orgoglio LGBT+ è un’iniziativa di Pozzuoli Solidale, un’organizzazione no-profit di cittadini uniti dalle voglia di reagire a supporto della comunità locale. «Giugno e il mese del gay pride ma quest’anno, a causa del covid, gran parte delle parate sono state cancellate – si legge in un comunicato su Facebook – Al loro posto, un arcobaleno che tinge le città di quasi tutto il mondo, per rivendicare l’uguaglianza. Ci auguriamo che anche le Istituzioni illuminino i luoghi simbolo della nostra Città con i colori dell’arcobaleno, come hanno fatto in diverse occasioni con altre bandiere».

📢 Giugno e il mese del gay pride ma quest'anno, a causa del covid, gran parte delle parate sono state cancellate. Al…

Slået op af Pozzuoli SolidaleSøndag den 28. juni 2020

Da Pozzuoli a Rutigliano: il valore civile e politico di una bandiera

Un’altra iniziativa simbolica è quella di CITT (Collettivo Inclusivo Transfemminista Territoriale) che a Rutigliano, in provincia di Bari, ha ottenuto l’esposizione di una bandiera arcobaleno davanti alla sede del Municipio, accanto a quella del Comune, in segna di supporto alla comunità LGBT+.

«Si tratta di un grande passo per un contesto nel quale la comunità LGBT+ ha ancora difficoltà anche solo a farsi riconoscere come parte della società – ci spiega l’attivista Simona Grassi – Tutto ciò è stato possibile grazie anche alla collaborazione di un’amministrazione comunale aperta e inclusiva. In un periodo in cui si discute tanto del valore dei simboli, CITT è riuscita a far sventolare a Rutigliano una bandiera che ha grande valore sociale e politico».

A far sì che i singoli si sentano di appartenere ad una comunità contribuiscono molti fattori.Fra gli altri, ci sono…

Slået op af CITTTirsdag den 16. juni 2020