OraBasta! Tiziano Ferro a favore del ddl Zan: «Che cosa stiamo aspettando?»

Tiziano Ferro ci mette ancora una volta la faccia contro l’omotransfobia; dopo il toccante discorso sulle parole che «hanno un peso» e la sua partecipazione speciale al Global Pride 2020, il cantautore di Latina ha deciso di supportare la manifestazione OraBasta!, che si terrà in Piazza della Scala a Milano il prossimo 10 dicembre alle ore 15:00, con un video a favore del disegno di legge Zan.

Dopo aver letto l’articolo 3 della Costituzione Italiana, Ferro chiede: «Purtroppo in Italia di odio e di segregazione si muore ancora. Che cosa stiamo aspettando? Il prossimo femminicidio della ragazza che è stata chiamata “pu**ana, pazza”? Il prossimo suicidio di un ragazzo che è stato chiamato “malato, aberrazione”? E poi cosa faremo? Scriveremo un post che le istituzioni non c’erano, che ci dispiace per le famiglia. Ma, in realtà, ci farà piacere pensare che non è successo a noi e ai nostri figli».

«Però una cosa ve la voglio dire – prosegue il cantautore – sta già succedendo a noi, sta già succedendo ai vostri figli. Perché ogni volta che un uomo o una donna muoiono da innocenti, muore la possibilità di fare qualcosa di buono per tutti. Perché, ricordiamolo, una legge contro l’odio non toglie libertà a nessuno. Insultare, minacciare, licenziare, picchiare, aggredire verbalmente a causa della diversità non può essere libertà d’espressione».

 

La manifestazione OraBasta! è sostenuta anche dallo scrittore Jonathan Bazzi, che ha ricordato in un video quanto «la cultura omofobia, transfobia, misogina è ancora dominante e pervasiva, ed è motivo di aggressioni, soprusi, violenze e omicidi». Il finalista del Premio Strega con il romanzo autobiografico Febbre ha inoltre sottolineato che è importante parlarne sui social, ma che è anche importante manifestare con il proprio corpo nello spazio pubblico.

 

E a metterci il proprio corpo sabato 10 ottobre nel capoluogo lombardo ci saranno anche Diego Passoni di Radio Deejay e Monica Napoli di Sky TG 24, ai quali sarà affidato il palco della manifestazione OraBasta!, oltre ad alcuni esponenti politici come Elly Schlein, Alessandra Maiorino e, ovviamente, il relatore del ddl contro l’omotransfobia e la misoginia, Alessandro Zan.

OraBasta! è promossa da I Sentinelli di Milano, Arci Milano Lodi Monza-Brianza, Amnesty International, ActionAid, All Out, Da voce al rispetto!, Energie Sociali Jesurum, Agedo Milano, Poliedro, Acet, Mamme per la pelle, Insieme senza Muri, Casa Comune, Razzismo Brutta Storia, Aned Milano, Famiglie Arcobaleno Milano, Associazione Renzo e Lucio, Movimento antirazzista italiano, Rete Italiana antifascista. Potete rimanere aggiornati sulla manifestazione tramite l’evento Facebook.