Esiste una correlazione tra la dimensione del naso e quella del pene: lo afferma uno studio

Avete presente quando si dice che chi ha un grosso naso abbia altre grosse doti? Beh, a quanto pare, non è solo un detto, ma vi sarebbe una vera e propria correlazione statistica, secondo un recente studio scientifico!

Un’indagine forense, effettuata presso il Kyoto Prefectural University of Medicine, ha visto i ricercatori prendere in esame 126 cadaveri maschili, di età compresa tra i 30 e i 50 anni. Durante lo studio, gli esperti hanno tenuto conto dell’altezza, peso e lunghezza dei corpi. Ma anche della circonferenza del pene flaccido, lunghezza del naso e il peso dei testicoli.

Per ovvi motivi, non si è potuto indurre un’erezione in un cadavere. Quindi, per ovviare al problema, si è deciso di utilizzare la cosiddetta “lunghezza del pene allungato” (stretched penile length) per cui, la lunghezza del pene tirato manualmente dai ricercatori, riporta una misura accurata della dimensione del pene in erezione.

Sorprendentemente, il risultato con la correlazione maggiore, è stato proprio quello tra la lunghezza del naso e la “lunghezza del pene allungato”: più grande il naso, maggiore la lunghezza dell’erezione. «Il fatto che la lunghezza del naso e quella del pene siano legate, indica un fattore molto importante» spiegano i ricercatori. «Cioè che la lunghezza del pene è determinata prima della nascita e non dipende da fattori come altezza, peso, etc».

Quanto è utile questo risultato?

Ora, però, questa scoperta è davvero d’aiuto a livello forense? Purtroppo la risposta è no. Infatti, nella stessa ricerca, è evidenziato come la lunghezza del pene dipende anche dal volume della prostata. E quest’ultima, invece, si ingrandisce con il passare degli anni.

«Anche se i nostri risultati sono “inutili” a livello forense, capire il processo di crescita del pene o delle caratteristiche facciali, potrebbe essere molto importante per estrapolare il livello di androgeni nel feto e le conseguenti funzioni dell’apparato genitale maschile» chiariscono gli esperti nel loro articolo scientifico.

«Questo studio è il primo a dimostrare la relazione tra la lunghezza del pene e del naso – concoudono – Ma è limitata solo ai cadaveri degli uomini giapponesi. Inoltre la ragione per cui le due lunghezze siano correlate è ancora sconosciuta. Di conseguenza, questo è sicuramente un argomento che affronteremo d’ora in avanti e su cui continuerà la ricerca».