Drag Race Italia: le pagelle di una finale scintillante

Nella finalissima della prima stagione di Drag Race Italia, le quattro queen finaliste sono arrivate sull’ultima runway in splendida forma, rendendo avvincente l'(inaspettata) incoronazione della prima Italia’s Next Drag Superstar, densa dell’emozionante consapevolezza di essere giunti alla conclusione di un’importante pagina per la rappresentazione queer nei media.

Prima di arrivare sul main stage, le quattro finaliste – Elecktra Bionic, Farida Kant, Le Riche e Luquisha Lubamba – hanno dovuto tirar fuori la propria cattiveria nella Reading Challenge, che tuttavia è stato il momento meno memorabile dell’ultima puntata, complice un audio poco chiaro e l’assenza della villain di questa edizione. Al contrario, l’esibizione delle queen sulle note di “A Little Bit Of Love” di RuPaul, con le loro barre, è stata superlativa: un finale col botto.

Ma passiamo alle ultime pagelle di questa stagione.

Luquisha Lubamba: Come si è potuto dedurre dalle nostre precedenti recensioni, avremmo visto meglio in finale altre concorrenti, ma dobbiamo ammettere che la Britney bolognese sia stata all’altezza della situazione. Nel reading le sue freddure sono state, indirettamente, il momento più divertente per via del cringe calato nella werkroom. Ottime le sue barre, mentre il look è in linea con quelli delle scorse puntate. E no, non è esattamente un complimento. Voto 6.5.

Le Riche: Sicuramente la queen palermitana è stata la più imprevedibile in questa puntata. Se, da una parte, si è fatta scippare dalle mani il premio della Mini Challenge, una prova che sembrava ideata per lei, l’abito sfoggiato durante la sfilata ci ha lasciato a bocca aperta: camp, originale e di grande impatto. Nonostante non si sia aggiudicata la vittoria finale, la crescita di Le Riche è stata notevole. Voto 7.5.

Farida Kant: Non nascondiamoci dietro a un dito: tutti ci aspettavamo la sua vittoria. Nelle cinque precedenti puntate l’artista salentina aveva sempre lasciato il segno, giocando un campionato a sé. Anche nella finale la sua prova è stata di alto livello, dimostrando di saper essere cattiva (con ironia), un’ottima performer, emozionandosi davanti alla foto di quando era un bambino e schiudendosi come un fiore durante il lip sync finale. La corona sembrava già nelle mani della fenice, l’epilogo è stato un altro, ma questo non le toglie il titolo di regina ad honorem. Voto 8.5.

Elecktra Bionic: La stallona piemontese, che ha mantenuto un alto standard per tutto lo show, arriva al gran finale al top della forma e non sbaglia un colpo. Vince l’ennesima mini challenge, anche se la cattiveria migliore la tira fuori all’arrivo delle eliminate: «Sono come il sole, bacio i belli e secco le me**e». Non si può non amarla, così come non si possono non amare i suoi versi nella maxi challenge. La sua bellezza è stravolgente e, insieme alle prove precedenti, le permettono ipotecare il titolo. Anche perché, diciamocelo, il lip sync finale non ha impressionato. Elecktra è la prima regina, una regina all’altezza (nel suo caso non solo mezza bellezza). Voto 8.

Giuria e ospite: Tommaso Zorzi si conferma centrato in questo ruolo, riuscendo a mantenere un atteggiamento critico anche in occasione della finale, quando è facile scadere nella retorica (voto 7.5). Tutti vorremmo bere un tè  con Chiara Francini, aulica e spontanea, a lei la corona di frociarola del 2021 (voto 8). Priscilla porta a termine in modo discreto il ruolo di madre di tutte le queen, i suoi ingressi sulla passerella sono sempre in gran stile e “nun facit strunzat” è ormai un tormentone; se dobbiamo fare una critica costruttiva in previsione della seconda stagione – dove ci auguriamo di ritrovarla – è quella di prendersi i propri spazi e, nella fase dei giudizi, non limitarsi a una sintesi di quanto già espresso da altri, che è certamente condivisibile ma poco televisivo (voto 6.5). L’ospite del gran finale non poteva essere più azzeccata: Ambra Angiolini è per noi una vera icona e le sue osservazioni sempre lucide e mai banali: peccato la scelta di non omaggiarla con “T’appartengo” nel lip sync di puntata (voto 8.5).