Ruggero Freddi abbandona l’università: «La Sapienza in me vede solo una tro*a»

«Ho maturato la decisione di abbandonare la carriera accademica perché è evidente che nonostante il fatto che mi sono Laureato 2 volte con lode e dottorato con valutazione “ottimo” l’università “La Sapienza” in me vede solo una tro*a che farebbe bene a dedicarsi ad altro». Con queste dure parole l’ex attore porno gay Ruggero Freddi lancia una denuncia social contro l’Università La Sapienza di Roma, comunicando così di essere ora anche un ex docente.

«I miei titoli accademici palesano che l’università non pone dubbi sulla mia preparazione e sulle mie competenze come matematico e come ricercatore – aggiunge Freddi – ma è altrettanto palese che non vogliono tra i loro docenti qualcuno che faceva il porno attore e che non piega la testa a soprusi, come per l’appunto il lavorare a nero come docente ed eventualmente senza essere poi pagato». Nel lungo post, il dottore di ricerca spiega infatti di aver cominciato a tenere delle lezioni presso l’ateneo romano prima ancora di firmare il contratto, poi mai ottenuto, così come il compenso per le ore lavorative e una risposta dalla direttrice del dipartimento di competenza.

Ruggero racconta che la sua carriera accademica ha incontrato degli ostacoli nel momento in cui ha iniziato l’iter legale per una vertenza. «La mia ribellione a questo sopruso è stata punita facendomi arrivare ultimo ai bandi per l’assegnazione di incarichi di insegnamento ai quali ho partecipato in seguito. Quindi non sto più lavorando – rivela Freddi – Sfortunatamente questa situazione è solo il culmine di un atteggiamento discriminatorio nei miei confronti iniziato nel momento in cui la mia storia è divenuta mediatica».

Ma non è detto che non rivedremo Ruggero Freddi dietro una cattedra. «Mi sono appena dottorato e questa cosa è piuttosto nuova, non sono sicuro circa cosa farò – spiega il matematico a NEG Zone – Sto preparando dei concorsi, uno per docenti delle scuole superiori e uno per una banca. Vorrei anche incominciare a godermi di più mio marito, con tutto questo studiare l’ho lasciato troppo solo».

Per favore condividete questo mio post, voglio che si sappia come si comporta La Sapienza. Grazie del vostro aiuto e…

Slået op af Ruggero FreddiTirsdag den 25. februar 2020

2 thoughts on “Ruggero Freddi abbandona l’università: «La Sapienza in me vede solo una tro*a»

  1. Se lei e ‘ un ottimo professore di matematica un buon ricercatore faccia il professore se a Lei piace abbiamo sempre bisogno di persone capaci.
    La vita personale e’ personale e come tale deve rimanere
    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.