Domino e Michelle Obrahma, la dolce storia di due galline lesbiche in quarantena

Possono due galline lesbiche far intenerire il mondo per la loro storia d’amore? No, non è un nuovo film della Disney, ma la vera storia di due galline del Regno Unito che stanno facendo parlare di sé da mesi. A raccontare la loro storia è la dottoranda Amanda Burton, che ha dedicato alle due un vero e proprio thread su Twitter.

Tutto è incominciato quando dei vicini hanno portato ad Amanda una giovane gallina pensando che fosse sua. Dopo aver messo diversi annunci per capire se il pennuto appartenesse a qualcuno, Amanda, che alleva polli per passione, ha deciso di tenerla, battezzandola Domino.

Prima di essere introdotti in una nuova comunità, però, i polli devono essere messi in quarantena, preferibilmente con un compagno, per verificare che non siano portatori di malattie pericolose per l’intero pollaio. Per questo motivo, Amanda, che voleva a tutti i costi che Domino facesse parte della sua vita, ha comprato una Brahma, una gallina gigante, per far compagnia alla piccola trovatella e difenderla.

Ben presto Domino e Michelle Obrahma – questo il nome del gigantesco pennuto – sono divenute inseparabili, tanto da fare coppia fissa anche una volta introdotte nel pollaio e fatta conoscenza con le altre galline. A dispetto delle apparenze, però, è stata la piccola Domino a diventare la regina del pollaio, facendosi valere col suo caratterino tutto pepe. Michelle Obrahma, invece, nonostante la sua stazza, si è rivelata dolce e paurosa persino della sua stessa ombra.

Così, giorno dopo giorno, colei che doveva essere protetta, ha accolto sotto la sua ala colei che doveva proteggerla, passando molto tempo in sua compagnia. Domino portava quotidianamente alla sua amica dei bocconi prelibati che le due condividevano in disparte, lontane dal resto del pollaio.

«Ho chiesto di questo comportamento all’allevatrice da cui ho acquistato Michelle – racconta Amanda in un suo tweet – Mi ha rivelato che è il tipico atteggiamento di un gallo che corteggia la sua gallina preferita. Ho praticamente avuto sempre sotto gli occhi una tenera coppia di galline lesbiche e non me ne sono mai accorta!» In altre parole, Domino era innamorata di Michelle e questo sentimento era reciproco.

Dopo gli inflazionati pinguini gay, ora sono le galline ad essere il simbolo dell’amore omosessuale, in una storia che va al di là del sesso, della razza e delle dimensioni.