MONTERO: l’irriverenza queer di cui avevamo bisogno nel nuovo videoclip di Lil Nas X

I tempi di produzione ci fanno escludere che il videoclip di MONTERO (Call Me By Your Name), il nuovo singolo di Lil Nas X, possa essere una risposta al recente divieto del Vaticano alla benidizione delle coppie dello stesso sesso. Diretto dallo stesso artista insieme a Tanu Muino, il video parla di quello che per alcuni sembra essere diventato il nuovo peccato originale: l’omosessualità.

Nella prima scena il cantante statunitense, da tempo dichiaratamente omosessuale, è in un’Eden dove, con la sua tutina glitterata e attillata, attira l’attenzione di un serpente umano, che lo seduce fino a fargli compiere il primo dei peccati: un bacio gay. Lil Nas X, stavolta in versione drag queen, finisce così in catene sotto al giudizio della folla, che presto lo condanna agli inferi. Il cantante ci arriva tramite una sensuale pole dance attorno al palo che lo porta da Belzebù, con il quale avrà un rapporto da bottom prima di spezzargli il collo e impadronirsi delle sue corna.

Un video che inevitabilmente attirerà le accuse di blasfemia, ma che nel frattempo è schizzato nelle tendenze YouTube di mezzo mondo. Il critico statunitense Adam B. Vary ha commentato sul magazine Variety: «Non penso sia possibile per me, un uomo gay di 41 anni, esagerare quanto sia stato monumentale vedere un uomo gay di 21 anni esprimere la sua sessualità esattamente negli stessi termini, e allo stesso livello di fama, successo e attenzione dei media, le sue controparti eterosessuali hanno goduto per decenni».

Sicuramente Lil Nas X ha sollevato l’asticella rispetto a quanto visto finora, con un tipo di provocazione che ricorda quello di grandi popstar come Madonna in Like A Prayer o Lady Gaga in Alejandro. La potenza del messaggio del cantante è ancora maggiore se si pensa al panorama maschilista a cui appartiene per via del proprio genere musicale, a cui Bad Bunny aveva dato già un importante contributo diventando una drag queen e twerkando nel videoclip di Yo Perreo Sola.