Foto: L'Espresso

Positivǝ, il documentario pop sull’HIV

A 40 anni di distanza dalla comparsa dell’HIV, Positivǝ racconta la vita delle persone sieropositive della nuova generazione, quella che non vuole nascondersi. Con la regia di Alessandro Redaelli, questo documentario pop racconta la vita quotidiana di quattro protagonistз, accomunatз tra loro dalla positività all’HIV. Seguiremo così la storia di Gabriele, assicuratore e papà pistoiese e quella di Daria, mamma milanese che lavora in un’azienda farmaceutica, entrambi eterosessuali. Vedremo poi le giornate di Daphne, ragazza trans che a Milano fa la content creator e Simone, ragazzo gay che fa il personal trainer.

Al contrario di altri documentari sull’HIV lз protagonistз di Positivǝ non hanno il volto oscurato a testimonianza della loro voglia di abbattere gli stigmi sociali. Lз quattro giovani partiranno, poi, per un viaggio on the road verso il mare in cui, simbolicamente annegheranno via gli stigmi e gli stereotipi che hanno accompagnato l’HIV in Italia per 40 anni.

Alternate ai racconti senza tabù dellз protagonistз, infine, ci saranno delle immagini di repertorio con le testimonianze di personaggi e attivistз. Parleranno, infatti, le associazioni Anlaids e Asa, che hanno combattuto in prima linea negli anni ’80 e ’90. Accanto a loro, inoltre, saranno presenti Oliviero Toscani, Loredana Berté, Jo Squillo e il premio Strega Jonathan Bazzi. Porteranno, inoltre, la loro testimonianza Rosaria Iardino, la ragazza baciata sulla bocca dall’immunologo Fernando Aiuti in una storica fotografia del ’91, e l’infettivologo Massimo Cernuschi del San Raffaele di Milano.

Positivǝ  è stato realizzato dalle case di produzione Peekaboo e Uau e scritto da Elena Comoglio, Francesco Maddaloni e Ruggero Melis. Sarà presentato in anteprima alla stampa al cinema Anteo di Milano il 24 novembre. Arriverà, invece, in esclusiva sulla piattaforma in streaming Nexo+ il primo dicembre 2021, Giornata Mondiale contro l’Aids.