La tennista Samantha Stosur e la compagna Liz sono diventate mamme

Samantha Stosur, campionessa australiana di tennis, è diventata mamma per la prima volta lo scorso 16 giugno, quando la compagna Liz ha dato alla luce la piccola Genevieve.

L’annuncio è stato fatto solo due giorni fa su Instagram, con la 36enne di Brisbane ancora visibilmente emozionata a quasi un mese di distanza dal parto: «La vita durante il lockdown è stata impegnativa sotto molti aspetti, ma personalmente è stato uno dei periodi più esaltanti e felici della mia esistenza.[…] Mamma ed Evie stanno bene ed è stupendo essere a casa con entrambe. Siamo assolutamente innamorate di questo piccolo fagottino e di farci trasportare dal caos felice. Non vediamo l’ora di scoprire cosa ha in serbo il futuro e di vedere la piccola Evie crescere… ma non troppo in fretta, speriamo!».

La Stosur – arrivata al 4° posto nel ranking mondiale e vincitrice dell’US Open 2011 – nel nostro Paese è ricordata principalmente per la finale giocata (e persa) contro Francesca Schiavone al Roland Garros 2010, che regalò il primo storico Slam all’Italia delle donne.

E ora, dopo i tanti onori conquistati in campo, si va anche ad aggiungere alla lista di mamme arcobaleno, tra cui ricordiamo la connazionale Casey Dellacqua – madre di tre pargoli, due dei quali avuti a carriera ancora in corso – e l’ex numero 1 mondiale Amélie Mauresmo, che invece ha assaporato la gioia della (doppia) maternità solo dopo il ritiro agonistico.

Insomma, una comunità LGBTQ+ sempre più alla luce del sole all’interno circuito WTA, come confermato dal coming out di diverse giovani coppie. Proprio ciò che desiderava la pioniera di queste battaglie – ancor più meritorie degli allori sportivi –, la leggendaria Billie Jean King.