Barista lesbica molestata dal datore di lavoro: «Ma tu fai l’uomo o la donna?»

Un 39enne di Piacenza è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver molestato sessualmente negli ultimi tre anni ben 6 ragazze che hanno lavorato nel suo bar, tra cui una 17enne e una ragazza lesbica. Quest’ultima vittima è stata colei che ha denunciato l’uomo, facendo scattare le indagini da cui sono emersi gli altri casi e che hanno portato il gap a firmare la custodia cautelare.

Secondo quanto riportato da IlPiacenza.it, negli anni il titolare del bar avrebbe fatto degli insistenti apprezzamenti e palpeggiato le sue dipendenti, costrette al silenzio dalla paura di perdere il posto di lavoro. Secondo quanto raccontato dalle ragazze, le molestie erano all’ordine del giorno.

Nell’ultimo caso, avvenuto quest’anno, l’abuso sarebbe scattato quando l’uomo ha scoperto dell’omosessualità della barista che lavorava nel proprio esercizio. «Ma tu cosa sei? Fai l’uomo o la donna?» le avrebbe detto, per poi poggiarle la mano sui genitali. Tornata a casa, la ragazza ha raccontato il terribile episodio alla propria compagna, insieme alla quale ha trovato il coraggio di denunciare l’uomo.