! * Cronaca

Torino, 13enne picchiata dalle compagne di scuola: «Lesbica schifosa, devi bruciare viva»

Era il penultimo giorno di scuola e si è recata nel suo istituto con uno zaino arcobaleno. È bastato questo a una ragazza di 13 anni per essere apostrofata con insulti sessisti e omofobi da alcune coetanee, che l’hanno aggredita fisicamente per aver esibito il simbolo dell’orgoglio LGBT+.

«Mi hanno chiamata “cagna” – racconta la giovane ragazza a La Stampa – Mi hanno detto che dovevo bruciare viva, io e le mie amiche. Ci hanno urlato che siamo delle lesbiche schifose e tante altre cose». Dopo le offese, le bulle sono passate al pestaggio: dopo avere inseguito la ragazza dallo zaino arcobaleno, le studentesse l’hanno pestata ferocemente, fino a spaccarle il naso.

Eppure dietro alla decisione di indossare quello zaino, c’era la volontà della vittima e delle sue amiche di offrire solidarietà ai propri compagni LGBT+ dopo che, alcuni giorni fa, dei ragazzi di altri istituti erano giunti all’esterno dell’edificio scolastico urlando insulti omotransfobici.