Straight Pride di Dallas, alla parata anti LGBT si presentano in due

Quante volte abbiamo sentito, tra le argomentazioni dei detrattori del Pride, che non esiste un “Etero Pride” o che i veri discriminati nella società moderna sarebbero gli uomini bianchi cishet?

Negli Stati Uniti c’è chi ha dato voce a queste perle qualunquiste, tant’è che negli ultimi mesi vengono organizzati i cosiddetti “Stright Pride”, delle manifestazioni in cui dietro alla facciata dell'”orgoglio” di essere nati nella maggioranza dei cisgender eterosessuali, ci sono movimenti politici di estrema destra che vogliono limitare i diritti delle persone LGBT.



“Peccato” che agli organizzatori di queste manifestazioni non ne va bene una. Dopo essere stati diffidati da Brad Pitt per averlo scelto come mascotte a sua insaputa e dopo aver scambiato una busta piena di glitter per un’intimidante polvere da sparo, il fondo del barile è stato raschiato sabato scorso a Dallas.

Sebbene nelle precedenti parate i numeri dei partecipanti allo Straight Pride non erano mai stati eccezionali (spesso superati da quelli dei contro-manifestanti), stavolta nella manifestazione organizzata nella città del Texas si sono presentati in due. Avete capito bene: non erano duemila, non erano duecento, masolo un paio di manifestanti si sono presentati al punto di raccolta nella City Hall Plaza, entrambi appartenenti al gruppo anti LGBT “Super Happy Fun America” e giunti lì da Boston.

Uno dei due uomini ha affermato di essere stato sbattuto fuori di casa durante l’adolescenza e di essere stato licenziato da lavoro «perché etero». Il duo avrebbe poi affermato, rivolgendosi ai 20 contro-manifestanti presenti, di far parte di una “maggioranza espressa” e che esistono solo due generi.

Contromanifestanti allo Stright Pride di Dallas (photo by David Taffet for DallasVoice.com)

I due hanno promesso di non arrendersi di fronte a quel flop e che l’anno prossimo torneranno numerosi. Per raddoppiare i partecipanti basterà portare la propria fidanzata, per citare Elizabeth Warren: «ammesso che siano in grado di trovarne una».

 

Cover photo: Soraya on Twitter

Leggi anche: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *