Foto: Janelle Monáe (Instagram)

Janelle Monáe ha fatto coming out come persona di genere non binario?

Approfittando dell’hashtag in trend topic #IAmNonBinary, Janelle Monáe ha retwittato una GIF in cui Stevonnie, personaggio della serie Steven Universe, risponde di essere “un’esperienza” a chi chiedeva se fosse un ragazzo o una ragazza.

Non è chiaro se quello dell’artista, che aveva già fatto coming out come pansessuale nel 2018, fosse un messaggio di solidarietà a chi non si riconosce nel binarismo di genere o una vera e propria autoaffermazione della propria identità.

Nonostante quest’incertezza i fan si sono subito dichiarati vicini all’artista chiedendo quale pronome preferisse e ringraziandola per il gesto appena compiuto che avrebbe portato visibilità alla causa del non binarismo di genere.

Il nome di Janelle, qualora venisse confermato il coming out, andrebbe a unirsi a quello di numerosi artisti che hanno dichiatato il proprio non binarismo, tra cui JVN, Indya Moore, Aja, Sam Smith, Amandla Stenberg, Angel Haze e Jacob Tobia, come twittato da Human Rights Campaign.

Coming out o messaggio di sostegno alle persone non binarie, quello di Janelle Monáe è un faro di luce nelle tenebre che tuttora avvolgono una comunità che fa fatica ad essere riconosciuta come tale e che grazie all’hashtag #IAmNonBinary, usato migliaia di volte, ha potuto far sentire la sua voce manifestando la propria identità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *