La legge contro l’omotransfobia slitta di nuovo: si cerca l’accordo con Forza Italia

Bisognerà ancora aspettare per la discussione in Aula alla Camera dei Deputati del disegno di legge contro l’omotransfobia e la misoginia. A darne notizia è il giornalista Simone Alliva in un post Facebook in cui spiega che la maggioranza sta cercando un accordo con Forza Italia.

Il relatore Alessandro Zan si confronterà con il capogruppo “azzurro” in Commissione Enrico Costa per raggiungere un’intesa su alcuni punti del testo, a partire dall’ormai famosa “clausola salva-idee”, la stessa che affossò nel 2013 il ddl Scalfarotto. Un accordo con i forzisti che – come abbiamo spiegato in un recente articolo di approfondimento – hanno posizioni eterogenee rispeto ai diritti LGBT+, consentirebbe di ammortizzare i voti dei franchi tiratori all’interno della maggioranza, dati i numeri già risicati.

«Chiederò al presidente Fico lo slittamento di una settimana o al primo calendario utile – ha dichiarato all’ANSA Francesca Businarolo (M5S) – Intendiamo chiedere più tempo per poter approfondire alcuni emendamenti accantonati, mentre nella seduta della Commissione di stasera inizieremo a votare quelli non accantonati». Alla luce della ricerca di un accordo con l’ala “moderata” dell’opposizione, l’ennesimo compromesso al ribasso sui diritti LGBT+ sembra inevitabile.

Aggiornamento delle 15:45: Sarebbe stata raggiunta l’intesa tra maggioranza e Forza Italia

Secondo quanto riportato dall’ANSA, Costa ha dichiarato che è stato raggiunto un accordo che consentirebbe alla legge contro l’omotransfobia di essere votata anche dai forzisti. Il primo firmatario Alessandro Zan ha infatti proposto una riformulazione della cosiddetta “clausola salva-idee”, che quindi reciterebbe: «ai fini della presente legge  è consentita la libera espressione di convincimenti ed opinioni nonché le condotte legittime riconducibili al pluralismo delle idee e alla libertà delle scelte».

 

2 thoughts on “La legge contro l’omotransfobia slitta di nuovo: si cerca l’accordo con Forza Italia

Comments are closed.