RuPaul’s Drag Race Italia: il fanta-cast dell’edizione italiana

La nostra passione per i più disparati programmi di drag-talent (tutte le versioni internazionali di RuPaul’s Drag Race US, UK, Canada, Thailand, Australia) ci ha fatto sorgere un interrogativo, che ci ha tenuti svegli per notti e notti: ma se dovesse esserci un’edizione italiana, chi sarebbero le nostre prime queens a cavalcare la passerella? E allora vi diamo il benvenuto alla prima edizione del nostro Fanta-Rupaul’s Drag Race Italia!

Tantissime sono le drag queens italiane con enorme talento, carisma e unicità, ma tra tutte loro abbiamo dovuto selezionare pochi posti per dare quel tocco in più alla competizione. Chissà che in una seconda fanta-edizione, non spuntino nuovi nomi pronti a darsi battaglia per la corona di Miglior Drag Queen d’Italia… Ma procediamo con la presentazione delle ragazze!



La conduzione e la giuria

Partiamo con la colonna portante dello show: il ruolo del presentatore (che nella versione americana e inglese è affidato a RuPaul stess*).

Chi potrebbe prendere questo ruolo al meglio se non il duo per eccellenza? No, non stiamo parlando di Magalli, come hanno simpaticamente proposto i nostri amici di Alphavoloso, in compagnia della sua nemicamatissima Adriana Volpe, ma delle Karma B!

Mauro Leonardi, e Carmelo Pappalardo, in arte Karma B, calcano da circa 20 anni la scena drag italiana: hanno cominciato insieme a Catania, spinti dalla voglia di trasformare la passione per la danza in lavoro e presto sono approdati a Roma, alle serate di Mucca assassina ideate da Vladimir Luxuria. Giudici sul “muro” della prima edizione di All Together Now su Canale 5, parlando di sé, dicono: «Non ci siamo mai definiti drag queen, ma ci siamo ritrovati a esserlo. È stato un percorso di crescita, che ci ha portato a essere di volta in volta quello che ci serviva essere, non dandoci in partenza un’identità rispetto a una definizione».

Segui le Karma B su Instagram!

Ma chi sarebbe in grado di affiancare le presentatrici, se non due eccezionali giurate? Nel panel della nostra fanta-giuria, troviamo Drusilla Foer e Stephanie Glitter!

Drusilla Foer, ha avuto un enorme successo che spazia dal web alla televisione: è stata attrice anche per Ferzan Ozpetek (nel film Magnifica Presenza), giudice dello Strafactor e presenza fissa a CR4 – La Repubblica delle Donne. In un’intervista al Tirreno, Gianluca Gori (vero nome della Foer) ha raccontato a proposito del suo alter ego: «Quando ho scoperto un personaggio così chiaro, così libero, ho pensato che tutti dovessero conoscerla, ed ho spinto la signora a farsi più visibile. Inizialmente, data la reticenza ad apparire della signora, l’ho solo fotografata. Poi altri fotografi hanno avuto lo stesso desiderio, ed è nata l’icona».

Segui Drusilla Foer su Instagram!

Stephanie Glitter, make-up artist classe 1994, è un’icona amatissima sul web. Alla domanda rivoltale su chi siano Francesco (suo vero nome) e Stephanie, risponde: «Non lo so e non lo voglio sapere. Non amo molto le definizioni, mi piace pensare di essere quell’ entità al confine tra i due mondi, senza genere e senza pensarci».

Segui Stephanie Glitter su Instagram!

Le queen

Passiamo al sodo: chi potrebbe prendere parte come concorrente nella prima edizione di questo fanta-reality? Ecco le 15 queens del nostro fanta-RuPaul’s Drag Race Italia!



1. La Petite Noire: vincitrice dell’edizione 2015 di Drag Factor Italia, drag della serata Love Giam e protagonista dei NYX Face Awards. È una beauty queen della capitale, conosciuta in particolare per i suoi look originali e glamour.

Segui La Petite Noire su Instagram!

2. La Wanda Gastrica: una delle più famose e prorompenti comedy queen italiane, al secolo Diego Claudio, è originario della Puglia… Ma è in Umbria che, sul palco di un villaggio turistico, nasce il personaggio di Wanda! Attiva soprattutto in Toscana, è famosa anche per essere l’organizzatrice e presentatrice di Miss Drag Queen Italia e Regina d’Inverno (oltre che di Il Gay più bello d’Italia), oltre a essere stata recentemente protagonista di una storia di Ho Qualcosa Da Dirti su Tv8.

Segui La Wanda Gastrica su Instagram!

3. Simona Sventura: drag queen bolognese, di origini meridionali, è una comedy queen che ha tirato su il Drag Queen Sister Show, un gruppo di Drag Queen che realizza spettacoli per qualsiasi tipologia di ambiente. È, inoltre, madrina e organizzatrice di 3 famosi concorsi quali Miss Drag Queen Emilia-Romagna, Drag Factor Emilia Romagna e il da lei creato Beauty Queen Italia.

Segui Simona Sventura su Instagram!

4. Antonella Credici: piemontese e più volte co-organizzatrice dell’edizione della Circoscrizione Nord del concorso Regina d’Inverno, è una queen nata e cresciuta con un obiettivo mirato: fare sbellicare dalle risate chiunque le si pari davanti. Ragion per cui nel 2013 è stata eletta Miss Drag Queen Piemonte!

Segui Antonella Credici su Instagram!

5. Lilly Love: giovane queen nata a Roma, ma cresciuta in Sardegna, è attiva sulla scena milanese. Nasce come make-up artist e beauty queen ma si evolve mano mano, arrivando a essere dj al Blanco, punta di diamante del Plastic Club Domani e a portare al Palo Alto Cafè di Milano il “bingo-drag”, serata orientata come uno show, spettacolo e cabaret tutto insieme col quale il pubblico interagisce, si diverte e gioca al bingo.

Segui Lilly Love su Instagram!

6. Crystal Versace: altrettanto giovanissima queen padovana, nasce anche lei come make-up artist e come parrucchiere e ha come mito la drag queen americana, partecipante dell’11esima stagione di Rupaul’s Drag Race, Ariel Versace. Dice di sé che essere una drag, l’ha aiutata a tirare fuori tante cose quali esuberanza e il carattere, che sono proprie di una drag queen e che il giovane Michele, suo vero nome, non riusciva a tirare fuori.

Segui Crystal Versace su Instagram!

7. Era Splèndor: Emanuele, questo il suo vero nome, nasce nel 2011 come Era Durex, ma dopo due anni di gavetta entra nel cast dell’Alterego, serata romana, e sceglie di cambiare il proprio nome in Era Splendor. Nel 2014 si presenta alla prima edizione di Tu Si Que Vales, portando una cover di “I Am What I Am” di Gloria Gaynor ma, purtroppo il suo cammino nella competizione si interrompe lì nonostante l’ottimo risultato (3 sì e 90% vale della giuria popolare). Madrina di Miss Drag Queen Lazio, ha messo su il Drag Factor Awards e il Mucca Radio, la radio ufficiale del Muccassassina, dove si tiene il Miss Drag Queen Lazio.

Segui Era Slèndor su Instagram!

8. Cristina Prenestina: nella vita di tutti i giorni è un assistente sociale a Roma, ma è anche una drag queen con un particolare. Cristina, infatti, è famosa per essere una drag queen che legge favole ai bambini. Non si definisce come glamour o sexy ma più come «quella simpatica, che gioca con sé stessa sapendo i propri limiti e facendone un punto di forza», come dice lei.

Segui Cristina Prenestina su Instagram!

9. Elecktra Bionic: drag queen torinese, è passata alle news l’anno scorso per essersi ribellata e aver vinto una colluttazione contro due omofobi francesi in full drag! Principessa del Queever, serata torinese, è una queen che sa gestire un palco come poche altre in Italia.

Segui Elecktra Bionic su Instagram!

10. Fay Skifo: resident drag al Toilet Club di Milano, è una queen che serve molti looks sia sul palco che su Instagram, ispirati al passato e al presente, da Marilyn Monroe alle queens dello show americano Rupaul’s Drag Race.

Segui Fay Skifo su Instagram!

11. Enorma Jean: vincitrice lombarda del Drag Factor 2017, è “drag daugther” di un’altra concorrente (La Wanda Gastrica). È una drag queen molto versatile, con parti comiche e drammatiche, che sa unire la storia della musica in particolare dai pezzi anni ‘80, fino a pezzi dei giorni nostri, caratteristica che le ha permesso di vincere il concorso in questione.

Segui Enorma Jean su Instagram!

12. Carla Stracci: drag queen che nasce nel 2010, per sbaglio, all’interno del gruppo di drag queen di Arcigay Pavia “Coming-Aut”. Autoironica fino all’inverosimile, si definisce «un’e-toilettes del sotto-Scala, una sciroccata che nel sangue ha solo globuli biondi». È presidente di Arcigay Pavia “Coming-Aut” e dal 2017, anno della vittoria della sopracitata Enorma Jean, è una delle tutor del Drag Factor Lombardia, dopo avervi partecipato in precedenza come concorrente.

Segui Carla Stracci su Instagram!

13. Daphne Bohémien: già intervistata da NEG in precedenza, è una drag queen milanese dall’aspetto dark e poco rassicurante, tant’è che nella bio di Instagram si autodefinisce “skinny b!tch” e “shady b!tch”, oltre che “kink boy”. Il suo personaggio è stato il mezzo che l’ha salvato e insegnato la sicurezza. Come drag è molto concettuale e cerca costantemente di evolvere nei contenuti delle performance, così come nei look.

Segui Daphne Bohémien su Instagram!

14. Tekemaya: drag singer di origini salentine, è famosa per essersi classificata al quinto posto, nel 2018, al programma di Rai 2 “The Voice of Italy” in full drag, partecipando col team di Albano e venendo battuta in semifinale da Myriam Tancredi, che verrà poi incoronata vincitrice di quell’edizione. È la drag resident del Picador, serata di Gallipoli.

Segui Tekemaya su Instagram!

15. Ava Hangar: attuale Miss Drag Queen Italia (incoronata lo scorso 2 Agosto a Torre del Lago) è un’artista circense e, con la sua performance sulle note di Rocky Horror Picture Show, ha conquistato tutti, arrivando alla vittoria. Collabora con Fuma che ‘Nduma, che è una associazione di circo per bambini e ragazzi, ha una compagnia che si chiama Fabbrica C e uno spettacolo “Tender” ambientato negli anni ‘20.

Segui Ava Hangar su Instagram!

Il nostro fanta-cast termina qui. E il vostro qual è? Ci siamo dimenticati una queen a cui un’ipotetica Drag Race italiana non potrebbe rinunciare? Ditecelo nei commenti!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Votaci come miglior sito LGBT ai Macchianera Internet Awards 2019!
Leggi anche: Una squadra di rugby di drag queen scende in campo per una partita di beneficenza

3 thoughts on “RuPaul’s Drag Race Italia: il fanta-cast dell’edizione italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.